#Expo2015 #Milano

Milano dall’alto e dal basso

Guardando la città dal 26emo piano della Torre UniCredit (uno dei simboli della città e, chissà, del Paese che riparte) appare chiara una cosa: questa città necessita di più verde!

CR23EE9WcAASe4Q

Gli spazi, all’interno dei Viali, sono quelli che sono…a parte la Biblioteca degli Alberi, da completare assolutamente ed al più presto, sempre nella zona di Porta Nuova-Garibaldi.

CaZ0AHIVIAA-w8s

Ma il resto degli spazi verdi andrà recuperato, inventato, riabilitato, creato, ripulito, con tenacia e fantasia. Me ne vengono in mente almeno due, entrambi nella zona sud di Milano, dove abito, tra Porta Romana e la Bocconi:

  • lo scalo FS Romana (Lodi TIBB) una distesa di binari e sterpaglie, depositi e nulla, che dividono come una cesura o peggio una ferita, le zone al di qua e al di la del Viale. Un immenso spazio che potrebbe essere destinato a pista ciclabile, parco giochi, spazio verde, ma anche bar, centro sportivo, ecc. senza inficiare il collegamento della cosidetta “Cintura” della S9 tra Romolo-(Tibaldi????)-Romana-Forlanini-…
B7EdWv4CEAER_k1
  • la zona tra il Parco Ravizza e via Castelbarco, chiusa, recintata, abbandonata, che se venisse riaperta, curata e collegata (con un ponticello pedonale) proprio al Parco costituirebbe un prolungamento dello stesso, una vera e propria area verde nella zona sud di Milano-centro, una possibilità per chi abita tra Porta Genova e Porta Romana di godere di un sistema di parchi che da quello della Resistenza (Tabacchi) arriva fino alla Bocconi
CBReoWbXIAA_LJa

La qualità della vita si misura in spazi, quelli destinati al tempo libero da trascorrere all’aria aperta; si misura con la salute ed il benessere dei cittadini; si misura con l’uso dei mezzi pubblici, delle biciclette, ecc.

Advertisements

Cosa resterà di quest’EXPO?

image

Oggi si è chiuso l’EXPO e la prima cosa che mi viene in mente è: “Son già trascorsi sei mesi? Come passa il tempo quando ci si diverte…” Si perché EXPO è stata un’avventura divertente: per gli amici venuti in visita a Milano,  per l’aria frizzante che si respirava in città,  per i turisti che ad Agosto hanno riempito le strade assolate…

image

Ora, come cantava Raf, “cosa resterà…? ”

Non bisogna sprecare l’eredità di questo evento; l’alone positivo della riuscita di EXPO sarebbe drammaticamente offuscata dall’ennesimo caso di cattedrale nel deserto, di luogo abbandonato e chi più ne ha più ne metta.

image

A mio avviso il sito andrebbe mantenuto, nella sua struttura centrale, nei luoghi di maggior interesse e quelli più rappresentativi: intorno all’albero della vita, al padiglione Italia, all’arena ecc. sarebbe fantastico avere tra il cardo e il decumano un centro di cultura e innovazione, accademico ma aperto alla città ed al tessuto produttivo della regione. Fintech, digitale, energie rinnovabili, eco sostenibilità, centro congressi, polo universitario, luogo per spettacoli e concerti…insomma da questo evento si può costruire qualcosa di buono, per Milano,  per l’Italia, per il futuro.

PS se dell’albero della vita si potesse fare una copia, a Piazzale Loreto starebbe benissimo 😉

Consigli per l’EXPO

2015-05-17_00.30.16

Se state organizzando la vostra visita all’EXPO, alcune cosa da tenere in mente:

1) non sperate di vedere tutto in una volta! Sarete stremati dalle file, dai percorsi, dal caldo e dalla gente e finirete per odiare una cosa bellissima!! Fate le cose con calma, godetevi i padiglioni che avrete l’opportunità di vedere, mangiate, bevete, parlate con la gente, prendete il sole…e tornate a Milano

collage-1431815840109

2) se il Padiglione Italia vi attira, per la sua grandezza e per il fatto di essere padroni di casa, entrate pure…se invece andate perchè siete attirati dal tema del cibo, beh, vi dico una cosa: l’Italia è andata clamorosamente fuori tema!

IMG-20150516-WA0010~2

3) il padiglione dell’Austria è veramente figo…

DSC_0105

4) …il padiglione della Russia è pieno di figa!

5) Poi alcuni piccoli consigli per l’uso: se avete fretta non andate in Kazakhastan: il padiglione è veramente interessante, mai l’organizzazione è passibile di reato di sequestro di persona; se avete fame per cena, prenotate prima: il TOP sono le tapas al Bar della Spagna e il ristorante dell’Uruguay! A pranzo la carne Argentina e a merenda birra e wurstel sulla terrazza Germania!!!

DSC_0090 (1)

6) infine: andate in Metro, andate con gli amici, siate orgogliosi di EXPO 2015 Milano.